STORIE DI ALTERNANZA – Liceo scientifico A.Tassoni di Modena 2018

STORIE DI ALTERNANZA – Liceo scientifico A.Tassoni di Modena 2018

La storia di un mutilato della grande guerra,  raccontata in un video realizzato dagli studenti della IV D del Liceo scientifico A.Tassoni di Modena ottiene un prestigioso premio della Camera di Commercio.

Il progetto di Alternanza Scuola Lavoro di alcuni licei cittadini  in convenzione con ANMIG-Modena prosegue da alcuni anni con il recupero dei dati dell’Archivio della sezione ed altre attività originali, che hanno avvicinato decine di studenti alla grande storia, vista però attraverso le migliaia di persone il cui nome non sarà mai ricordato nei libri di testo, ma che, col loro sacrificio personale, quella storia hanno resa possibile e ne sono stati i veri protagonisti.

I ragazzi e le ragazze della classe IV D del Liceo Scientifico A.Tassoni di Modena, partendo dal lavoro di raccolta ed informatizzazione dei dati dei mutilati ed invalidi di guerra, conservati nei fascicoli personali dell’archivio di ANMIG Modena, svolta nell’Alternanza, hanno realizzato un filmato che ha vinto il 1° premio nella Provincia di Modena  nel concorso “STORIE DI ALTERNANZA”  sezione Licei, indetto dalla Camera di Commercio Industria ed Agricoltura.

Prendendo spunto, emblematicamente, dal fascicolo personale di un Cesare Mazzaferri, nome di fantasia che nasconde la vera identità di uno di quelle migliaia di soldati che tornarono dalla prima guerra mondiale con lesioni durature o perdita di parti del proprio corpo, ne hanno drammatizzato la vicenda, riportandola ai giorni nostri e descrivendo, con puntualità ed entusiasmo, il lavoro svolto dall’ intera classe nell’ Alternanza scuola-lavoro.

L’intera produzione del video, dalla sceneggiatura, alle riprese, all’interpretazione, al montaggio, snello ed efficace, al commento musicale, alla regia ha impegnato gli studenti con un risultato intenso, partecipato, chiaro nella esposizione del progetto nella sua valenza didattica ed educativa, rendendola espressivamente viva, attraverso una notevole potenza evocativa delle immagini.

La prof. Adele Corradini, tutor interno, e, per ANMIG Modena, Franca Ferrari, socia,  tutor aziendale,  assieme a Maria Grazia Folloni, vice presidente, che hanno  affiancato gli studenti nel lavoro di Alternanza, hanno lasciato la loro testimonianza nel video, che attesta concretamente la validità del metodo di rivisitazione della storia, attraverso il recupero, la conservazione e la diffusione della memoria per e con le giovani generazioni.

(A.Z.)